free bootstrap theme

Maria Teresa Caprile

Genovese, è professore a contratto di Letteratura e cultura italiana per stranieri e docente di lingua italiana per studenti non madrelingua presso l’Università di Genova, tiene lezioni all’Università di Granada e partecipa con relazioni e interventi a convegni internazionali di studi. Appassionata della letteratura del Novecento, ha curato con Francesco De Nicola l’edizione delle poesie di Riccardo Mannerini (Il viaggio e l’avventura, Genova, Liberodiscrivere, 2009), i cui testi hanno ispirato molte canzoni di Fabrizio De André, i volumi antologico-critici “Italia chiamò”. 150 anni di storia italiana nelle pagine degli scrittori liguri (Genova, De Ferrari, 2010), Gli scrittori italiani e il Risorgimento (Formia, Genomena, 2011) e Gli scrittori italiani e la Grande Guerra (ivi, 2014). Ha inoltre curato la ristampa di Carlo Pastorino, La prova della fame (Sestri Levante, Gammarò, 2016) e di Flavia Steno, Sissignora (Genova, De Ferrari, 2017). Nell’ambito dell’insegnamento dell’italiano a stranieri tiene corsi di formazione a docenti della scuola primaria e secondaria ed è autrice dei manuali Attraversiamo l’Italia! I nostri poeti per imparare l’italiano e amare l’Italia (Gussago, BS; Vannini, 2015) e In viaggio con i poeti. Dal paesaggio alla lingua e ritorno. Panorami e scrittori per imparare l’italiano (Sestri Levante, Gammarò, 2018).

Mobirise

Francesco De Nicola

Dal 1994 al 2020 come professore associato di Letteratura Italiana Contemporanea, ha insegnato presso l’Università di Genova (dove ha fondato e diretto dal 2010 al 2019 la Scuola di lingua e cultura italiana per stranieri) e dal 2015 è docente nel master Lenguas Y culturas modernas dell’Università di Granada. Studioso soprattutto di scrittori e problemi della letteratura italiana dell’’800 e del ‘900, è autore di numerosi saggi monografici (Introduzione a Fenoglio, Laterza 1989, Introduzione a Vittorini, ivi 1993, Neorealismo, Bibliografica 1995, II ed. 2016 e Gli scrittori italiani e l’emigrazione, Ghenomena, 2008), di antologie (43 poesie per Genova, Gammarò, 2018) e ha curato l’edizione di importanti opere rare (Sull’Oceano di Edmondo De Amicis, Mondadori, 2003 e La giovinezza di Francesco De Sanctis, Editori Riuniti 2011) e la raccolta di poesie di Bruno Lauzi Ricomporre armonie (Oltre, 2020). Ha pubblicato il saggio-antologia, scritto con M. T. Caprile, Gli scrittori italiani e la Grande Guerra (Ghenomena 2014) e le Lettere dal fronte a Mario Puccini di Giuseppe Ungaretti (Archinto 2015). Dal 1974 svolge attività giornalistica e ha collaborato come critico letterario per oltre vent’anni al “Lavoro” di Genova e dal 2001 è Presidente del Comitato di Genova della “Dante Alighieri”.  

Mobirise